Tutto andrà bene

C’è un’Italia che resiste, unita più che mai. Un’Italia che si fa sentire, via social. Messaggi di speranza, disegni, canti e cori contro la paura, da Siena a Napoli, da Milano a Roma, in giro per un Paese che soffre ma non molla. Sono giorni difficili, i numeri dei contagi e dei morti crescono e spaventano, ma ci sono anche quelli, positivi, dei guariti e dei dimessi. Ognuno di noi deve fare la sua parte, restare a casa, limitare le uscite. Solo così si possono evitare nuovi contagi, solo così si possono salvare vite. Resistiamo, ​la notte è più buia subito prima dell’alba.

Purtroppo noi del settore Turismo siamo in ginocchio, la pioggia di disdette sta mettendo a dura prova il settore, ma siamo coinvolti tutti e tutte le attività di settore, agenzie di viaggi, alberghi e ristoranti. La situazione è precipitata prima per paura del contagio poi è diventata pandemia.

Nonostante il momento particolare…. Presto finirà, carichi e pieni di idee e progetti per diffondere e valorizzare la nostra professione, i nostri territori, e le nostre competenze…….. la Maitre’D

Giuseppe Gaudino

Rispondi